I tre moschettieri di Alexandre Dumas (padre)

Quando si parla di Dumas, molti lo confondono col figlio, altri si chiedono se fosse davvero di colore dopo aver visto Django di Tarantino, ma pochi hanno letto le sue opere.

Ok, il cartone animato l’abbiamo visto forse tutti, ma ho finito da poco di leggere I tre moschettieri e sono letteralmente andata in fissa per D’artagnan, vi dico solo che ho sognato duelli per una settimana.

So che nell’immaginario comune è robetta, ma vi assicuro che li libro è fi-ghi-ssi-mo (la divisione in sillabe così è volutissima).

La vita stessa di Alexandre Dumas, che sì, era mulatto, meriterebbe un romanzo a parte.

Dongiovanni come pochi, ha combattuto al fianco di Napoleone, ha fornito armi a Garibaldi per la spedizione dei mille ed è diventato un famoso autore.

Che ci crediate o no,il libro non è stato scritto da Dumas, o meglio, non è stato scritto solo da Dumas. Il nostro autore aveva infatti dato vita ad un circolo in cui collaboravano diversi scrittori, il più noto di questi è un certo Maquet. In ogni caso la firma di Dumas faceva guadagnare di più, il che andava bene a tutti.

Ambientato nel 1600, Dumas parte da personaggi storici realmente esistiti per dare vita alle sue storie. Questa peculiarità, unita a quella dei libri scritti a più mani mi ha fatto inevitabilmente pensare agli attualissimi Wu Ming (di cui adesso sto leggendo un altro libro).

La trama de I tre moschettieri è ben cucita e tiene il lettore in continua suspense. La storia all’epoca usciva a puntate su alcuni giornali e Alessandro è stato abilissimo nei colpi di scena. Non a caso gli abbonamenti di quelle riviste si moltiplicarono durante la pubblicazione delle avventure di D’artagnan.

Leggetelo, ne vale la pena!

Lo trovate qui: I tre moschettieri, Alexandre Dumas

Come vedrete c’è l’imbarazzo della scelta, l’edizione che ho io è di Edizioni per il club del libro, Milano, del 1965.

Traduzione di Diana Grange Fiori con una bellissima prefazione di Silvio Locatelli.

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;I tre moschettieri di Alexandre Dumas (padre)

  1. Alexandre Dumas è stato il primo scrittore ad avvicinarmi ai classici e gli devo sicuramente molto. I tre moschettieri è un libro davvero molto molto bello anche se sinceramente i seguiti (Vent’anni dopo e il Il visconte di Bragelonne) lasciano un po’ a desiderare. E’ un libro che merita moltissimo, come lo stesso scrittore quindi sono più che felice di leggere un articolo su di lui ^^

    Liked by 1 persona

  2. Pingback: Che libro regali a Natale? | DisequiLibro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...