L’arte della gioia di Goliarda Sapienza (l’eretica)

Chi lo ha letto lo adora, chi non lo conosce potrebbe pensare ad un manuale o ad un saggio ed in questo caso non ci sarebbe nulla di più sbagliato.

“L’arte della gioia” è un romanzo appassionato, in cui si divora buona parte del secolo breve, ma è anche un romanzo incestuoso nella tessitura della trama e dei personaggi. La protagonista è Modesta, una donna forte ma anche fragile, machiavellica ma anche insicura, una donna completa in tutte le sue contraddizioni. Ma quello che colpisce di Modesta, Mody è soprattutto il suo essere erotica, il seguire il suo istinto. Sempre.

Continua a leggere

Annunci

Per la serie: Quelli che vendono i libri ricevuti in regalo..

Buon giovedì a tutti!

In attesa delle prossime recensioni, oggi ho deciso di condividere pubblicamente la mia battaglia contro chi da via  o – peggio – vende i libri ricevuti in regalo con tanto di dedica.

E vi assicuro che cercando e frugando nei mercatini se ne trovano tanti..

Oggi ho beccato “la cugina Fernanda”! Visto che mi sento buona, eviterò di condividere la copertina del libro… ma non posso assicurare lo stesso per il futuro..

Stay tuned!

Teaser Tuesday on Disequilibro #5

E’ di nuovo martedì, è di nuovo Teaser Tuesday!

Questo l’estratto di oggi del Teaser Tuesday, che qui su Disequilibro c’è ogni primo martedì dal mese:
“Caro amico” disse infine “che cosa sapete di Mr. Emmerich?”.
Dix sembrò un poco sorpreso.
“Cento per cento, dicono. So che è dei grandi, un asso. Ma tutto per sentito dire”.
“Non mi fido interamente di lui” disse il Dottore. “Ma questo affare dobbiamo farlo con lui. Non c’è altra via. Ho cercato in tutta la città un altro ricettatore. Ma nessuno serve, nessuno è abbastanza grosso per noi. Naturalmente questo non l’ho detto a Cobby. Lui crede che ce ne sia un altro che potrebbe sostituire Emmerich se questi non si sveglia”.

Da “La giungla di asfalto“, di William R. Burnett, trad. Gianni Cesana, ed. Arnoldo Mondadori.

Continua a leggere