La Cina abolisce la politica del figlio unico

Lo annuncia l’agenzia di stampa ufficiale Xinhua, in contemporanea con l’ultimo giorno del vertice del comitato centrale del Partito comunista.

Dal 1980 al 2010 la politica del figlio unico in Cina ha sottratto 400 milioni di persone alla popolazione cinese. Significa che senza la politica del figlio unico la Cina si troverebbe oggi ad avere un miliardo e ottocento milioni di abitanti. Perciò se la Cina, dopo una sanguinosa disfatta, decidesse semplicemente di abbandonare questa pratica, la sua popolazione tornerebbe a contare 1,4 miliardi di abitanti nel giro di trent’anni.

così veniva scritto in un vecchio articolo di Limes datato 2012.

La misura di contenimento era stata adottata nel 1979 come metodo di controllo demografico con delle eccezioni,  le «minoranze etniche», per esempio, avevano già il diritto ad avere due figli. E anche i contadini, che avevano una figlia come primogenita, potevano tentare una seconda gravidanza.

Per capire questa cultura così lontana dalla nostra,  suggerisco di leggere, oltre ad i libri ad hoc, gli scritti di  Terzani che ha vissuto in Cina per cinque anni prima di essere arrestato perché ritenuto addirittura una minaccia per la nazione.

Tra i libri da leggere : La porta proibita (una raccolta di storie, di viaggi lunghi e incontri affascinanti, che descrivono la situazione negli anni ’80 durante il governo di Deng Xiaoping, il politico più influente dopo Mao e causa della rapidissima crescita della Cina negli ultimi anni). All’ interno del libro c’è un interessante articolo scritto dai figli di Terzani che raccontano la propria vita in una scuola cinese in cui hanno trascorso tre anni. Dopo essere stato arrestato Tiziano Terzani è stato costretto a passare un periodo di rieducazione ed è stato successivamente espulso dalla Cina.

Consiglio anche Un indovino mi disse e per continuare il viaggio Un altro giro di giostra.

Ne avete letto qualcuno? Cosa ne pensate?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...